La Maison

Lo Stile

I gioielli di Gianni Carità coniugano in modo ricercato il gusto della tradizione e la moderna interpretazione del gioiello, nel segno della più raffinata contemporaneità. Stile, classe e preziosità, allora come oggi, sono caratteristiche proprie dei gioielli Carità.

La continua ricerca estetica si traduce in un design di forte identità e carattere: nelle linee dedicate a soddisfare le esigenze più formali e nelle linee che interpretano vocazioni e tendenze innovative nella moda, nel fashion, nel gioiello pret-a-porter.
Donne raffinate e moderne, in sintonia con le più attuali tendenze moda, celebrità del mondo dello spettacolo e del cinema, donne che hanno successo nella vita di tutti i giorni guardano con ammirazione alle creazioni di Gianni Carità.

LA STORIA

Sono trascorsi circa 2 secoli da quando Vincenzo Carità aprì la sua prima bottega. Appena trentenne, già nel 1834, riuscì ad ottenere una prestigiosa consacrazione, accreditandosi presso la corte dei Borboni. La regina Maria Teresa d’Austria scelse di indossare una sua collana, gioiello di grande gusto e di raffinata esecuzione e la bottega di Carità, situata nel cuore dell’antico quartiere degli orefici, si trasformò in una fucina di giovani talenti desiderosi di formarsi alla sua scuola.

Da allora, sempre un Vincenzo e un Giovanni si sono succeduti alla guida della bottega, del laboratorio ed infine di un’azienda presente in tutto il mondo, dagli Stati Uniti al Giappone. Il merito della trasformazione è da attribuire alla capacità imprenditoriale ed alle brillanti intuizioni di Gianni Carità, alla guida dell’azienda di famiglia dalla seconda metà degli anni Settanta. Operando secondo i moderni dettami della gestione e della organizzazione aziendale, Gianni Carità ha creato le premesse per un successo di portata internazionale, ottenendo il riconoscimento al suo impegno, nell’ottobre del 1997, con la nomina a Cavaliere del Lavoro della Repubblica Italiana.

Oggi la Gianni Carità & Figli S.p.a. è una delle più importanti aziende di produzione di gioielleria in Italia.

Da Borgo degli Orefici al Tarì
A partire dalla metà degli anni novanta la Gianni Carità & Figli S.p.A. trasferisce i propri impianti produttivi e gli uffici commerciali all’interno del Tarì di Marcianise, il Centro Orafo che sorge alle porte di Napoli e di cui Gianni Carità è il fondatore e Presidente. Il Tarì, che prende il nome da un’antica moneta aurea, ospita aziende operanti nella progettazione, lavorazione e vendita di gioielleria, oreficeria e coralli. Il Centro occupa circa 130 mila metri quadrati ed offre lavoro a più di duemila persone. Sono circa 300 le aziende del settore orafo che hanno deciso di insediarsi al Tarì, dando vita ad un modello unico al mondo che attesta ancora una volta le capacità e l’innovatività di un imprenditore come Gianni Carità.

La Lavorazione

È nel cuore della fabbrica che nascono i gioielli di Gianni Carità, tutti sapientemente curati nei minimi dettagli dalle mani dei nostri artigiani.

Ogni pietra è incastrata con la massima cura per non rischiare di rovinarne la bellezza, ogni imperfezione è eliminata grazie ad un controllo di qualità svolto con scrupolo ed attenzione. Ogni giorno i nostri operai lavorano per creare i gioielli che verranno indossati dalle donne. La firma di Gianni Carità che compare su ogni singolo pezzo è da sempre garanzia di qualità ed ottima manifattura.

Diamante

diamante-box-quadrato-s
smeraldo-box-quadrato

Smeraldo

zaffiro-box-quadrato-s

Zaffiro